Istituto Comprensivo
Statale "A. Cesari"

Castel d'Azzano - Verona

Istituto Comprensivo Statale "Antonio Cesari" Via Marconi, 76 – 37060 Castel d’Azzano (VR)
codice meccanografico vric85900v – codice fiscale 93048380237 - codice fattura elettronica UFINC1 - CODICE IPA istsc_vric85900v

IBAN IT 85 G 05034 59360 000000096909

Scuola dell'Infanzia "La Giostra"

Spettacolo teatrale - 5 febbraio 2018

"Lo schiaccianoci e il re dei topi"

di Ernst T.A.Hoffmann

Compagnia teatrale Fior di teatro

attore Nicola P.

 

CHE MAGIA IL TEATRO! E CHE EMOZIONI!

 

   

 

 

E' la notte di Natale e due fratellini, Fritz e Maria, stanno aspettando i regali...chissà cosa riceveranno questa volta...

             

 

 

 

 

 

    

 

 

 

 

Fritz e Maria ricevono tanti doni: soldatini, caramelle, bambole, libri e uno Schiaccianoci, un soldatino di legno che riesce a rompere le noci con i denti.

 

   

 

Durante la notte, in camera di Maria arriva il re dei topi, brutto, bruttissimo e con sette teste. Con il suo esercito di roditori vorrebbe portare via tutti i giocattoli.

Schiaccianoci, insieme ai soldatini e a tutti i giocattoli, oppone resistenza ma senza risultato. I giocattoli sono costretti alla ritirata e Maria scaccia via i topi con la sua scarpetta.

     

 

Ma chi è veramente lo Schiaccianoci?  Era un bel giovane su cui era stato fatto un incantesimo... per spezzarlo bisognava trovare una noce durissima!!

 

            

 

   

 

Una notte il re dei topi torna in camera di Maria e le porta via tutti i giochi. Schiaccianoci, allora, lo affronta e lo uccide. L'incantesimo è spezzato...

 

Poi Maria segue schiaccianoci nel regno delle bambole, un regno fatto di dolci e giocattoli. Pensate che lì c'era un castello chiamato Castel Confetto!

 

 

 

 

 

Mmmmm!! Quante cose buone!

A Maria viene offerta una buonissima tazza di cioccolata calda!

 

Ormai l'incantesimo è spezzato e Maria e lo Schiaccianoci sono proprio innamorati.

Maria prova a raccontare questo viaggio fantastico ai suoi genitori ma questi non le credono. Finchè un giorno lo Schiaccianoci, ormai un vero giovanotto, viene invitato a casa di Maria. Quando rimangono da soli lui le rivela di essere stato un tempo lo Schiaccianoci e le chiede di sposarlo.

 

 

Naturalmente Maria accetta diventando così la regina del regno delle bambole.